Probabilmente avrai sentito parlare delle “pagine del mattino”, ma non sai cosa siano di preciso. Le ha “inventate” Julia Cameron, nel suo bestseller La via dell’artista, e consistono nello scrivere ogni mattina tre pagine, di getto, buttando giù tutto quello che ti viene in mente.

Perché farlo? Perché sono una pratica eccezionale. Scaricano la mente di una quantità di pensieri negativi, sfogano preoccupazioni e rabbia, fanno emergere i tuoi veri desideri e sbloccano la creatività (leggi a questo proposito il post di Tim Ferriss o il divertente articolo di uno scettico convertito, il giornalista Oliver Burkeman, pubblicato su l’Internazionale).

 

TUTTO QUELLO CHE TI SERVE SAPERE PER COMINCIARE

 

Ecco le semplicissime “regole” che dovrai seguire per le tue pagine del mattino:

● scrivi tutti i giorni (non ci sono festivi che tengano);

● scrivi appena ti svegli, quando non sei ancora del tutto vigile (è più facile che non ti scattino giudizi o altri meccanismi bloccanti);

● scrivi tutto quello che ti pare, a ruota libera, non c’è un modo sbagliato di fare questa pratica (lamentati pure, se ti viene, va bene comunque);

● scrivi finché non hai riempito tre pagine (non di meno e di non più);

● scrivi anche quando ti sembra che non ti venga niente (nel caso, comincia a scrivere che non hai niente da scrivere, poi stai certo che qualcosa arriva);

● tieni il quaderno su cui scrivi in un posto sicuro, le pagine non sono concepite per essere lette e devono rimanere private.

Secondo la Cameron, “le pagine del mattino insegneranno alla vostra mente logica a farsi da parte, per lasciare che la vostra mente artistica giochi liberamente… Sono una valida forma di meditazione che vi ricondurrà al vostro mondo interiore, aiutandovi ad apportare un cambiamento nella vostra vita”. 

 

ALLA RICERCA DELLA CREATIVITÀ PERDUTA

 

Le pagine del mattino sono uno dei pilastri del libro La via dell’artista, il percorso di recupero della creatività elaborato dalla Cameron, che, oltre ad essere scrittrice e sceneggiatrice (nonché giornalista, regista e produttrice cinematografica), tiene da più di un decennio corsi e seminari sul tema.

Il percorso, di 12 settimane, si basa sul principio che l’espressione artistica sia qualcosa di profondamente naturale per tutti gli esseri umani, non solo per pochi eletti.

Ogni settimana affronta un tema diverso, attraverso degli esercizi (semplicissimi, ma dai risultati sorprendenti) concepiti per superare i blocchi psicologici e le paure che impediscono alla nostra creatività di esprimersi.

Trovi tutte le tappe del percorso, giusto per farti un’idea, sul sito della Cameron.

Puoi fare le pagine del mattino anche se non sei interessato all’intero programma, perché funzionano a prescindere, sono valide e utili anche senza tutto il resto (la stessa Cameron ha dedicato un piccolo ebook di approfondimento alle sole pagine del mattino: The miracle of the morning pages).

Ho scritto per otto mesi le tre mie pagine quotidiane, senza saltare un giorno, in una fase molto complessa della mia vita.

Posso garantire per esperienza personale che è impossibile farlo per un lungo periodo senza che i benefici si facciano sentire. E non solo sul fronte della creatività.

 

 

Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione possibile. Per dare il tuo consenso al loro utilizzo, clicca l'apposito bottone. Se vuoi approfondire, puoi visitare la pagina dedicata per capirne di più. Voglio approfondire

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi