Nel 2014 l’ammiraglio William Harry McRaven fece un discorso motivazionale ai laureandi dell’università del Texas che generò milioni di visualizzazioni e poi il bestseller Fatti il letto. Piccole cose che cambieranno la tua vita… e forse il mondo.

Perché è importante farsi il letto? McRaven lo spiega così (se t’interessa vedere il video del discorso, ecco il link del passaggio più significativo sottotitolato in italiano):

Se la mattina vi fate il letto, avrete portato a termine il primo compito della giornata. Questo vi darà una piccola sensazione di orgoglio e vi incoraggerà a concludere un altro compito, e poi un altro e un altro ancora. Alla fine della giornata quel piccolo gesto portato a termine sarà diventato una serie di compiti portati a termine. Il solo rifarsi il letto rinforza la consapevolezza che anche le piccole cose nella vita sono importanti. Se non sapete fare bene le piccole cose, non ne farete mai di grandi”.

È così importante rifarsi il letto? Letto o non letto, a essere importante è il concetto, cioè il valore delle piccole vittorie quotidiane: portare a termine una cosa, anche se piccola come può essere rifarsi il letto, è comunque una vittoria sull’inazione e una spinta positiva verso il risultato che vogliamo raggiungere.

Le piccole vittorie regalano motivazione perché ci fanno sentire che abbiamo concluso qualcosa: se alla fine di una giornata ci sentiamo soddisfatti, è probabilmente perché abbiamo ottenuto qualche risultato, per quanto piccolo.

Sono le piccole vittorie quotidiane che, sommate, producono grandi cambiamenti. Giorno dopo giorno, avremo più fiducia nelle nostre possibilità e otterremo dei risultati che si faranno sempre più significativi. 

Se spezzettiamo i nostri obiettivi in piccoli passi e ci focalizziamo sulle piccole vittorie che possiamo ottenere dalle nostre azioni oggi, anche gli obiettivi più grandi diventeranno gestibili e riusciremo a portarli a termine.

Questo vale anche e soprattutto se l’obiettivo è la creazione di una buona abitudine, ambito nel quale le piccole vittorie quotidiane sono essenziali.

 

COME SFRUTTARE LE PICCOLE VITTORIE PER CREARE LE ABITUDINI CHE DESIDERI

 

Vuoi finalmente metterti a mangiare sano? Vuoi fare sport regolarmente? Vuoi fare della lettura un’abitudine e leggere 50 libri all’anno?

Lo psicologo comportamentale Brian J Fogg, fondatore dello Stanford Persuasive Technology Lab, ha elaborato un riuscitissimo metodo, che sfrutta proprio la comprovata efficacia delle piccole vittorie combinandola al potente traino costituito da automatismi già esistenti (il cosiddetto metodo delle Tiny Habits).

In sostanza, dobbiamo svolgere un’azione minima della nuova abitudine che desideriamo acquisire, associandola a una nostra abitudine già in essere (questo “ancoraggio” è la chiave di volta del processo, è questo che consentirà di non dover fare affidamento sulla forza di volontà, che sappiamo non essere costante). Ecco i semplicissimi passaggi da compiere:

●  individua una piccola azione della nuova abitudine che vuoi instaurare;

●  scrivila connettendola a un’abitudine già esistente, con questa formula:

“Dopo [ABITUDINE ESISTENTE], farò [PICCOLA AZIONE DEL NUOVO COMPORTAMENTO]”

Ad esempio: se vuoi fare attività fisica, potrebbe essere: “Dopo essermi lavato i denti, farò due flessioni”, oppure, se vuoi fare della lettura un’abitudine, potresti scrivere “dopo essere entrato nel letto la sera, leggerò due pagine del mio libro”. Trova l’ancoraggio che ti è più utile, vale a dire lo spazio che, all’interno della tua giornata, meglio si adatta all’abitudine che vuoi instaurare (e non avere timore di cambiarlo in corso d’opera, fino a che non trovi quello che funziona meglio per te);

●  svolgi la tua piccola nuova azione tutti i giorni, subito dopo l’azione abituale che hai fissato come ancoraggio. Man mano che l’abitudine si sarà formata potrai gradualmente aumentarla (più esercizi, più pagine lette, ecc.); 

● subito dopo aver svolto la tua piccola azione, festeggia la tua piccola vittoria, anche semplicemente dicendoti ad alta voce “ottimo lavoro!”. Può sembrarti stupido, ma è provato che aiuta in modo significativo la formazione dell’abitudine.

Se parli inglese, a questo link trovi qualche suggerimento dello stesso Fogg su quest’ultimo aspetto, molto spesso sottovalutato.

 


 

Scopri 90-MINUTI!, il mio nuovo servizio di consulenza intensiva che ti consentirà di raddoppiare la tua produttività e liberare tempo e spazio mentale per te e per quello che ami fare.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione possibile. Per dare il tuo consenso al loro utilizzo, clicca l'apposito bottone. Se vuoi approfondire, puoi visitare la pagina dedicata per capirne di più. Voglio approfondire

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi