Mi sono occupata per molti anni di cinema e serie tv. Per lavoro, ma soprattutto per passione. Ancora adesso ne guardo più che posso e sono convinta che siano uno dei grandi piaceri della vita.

I film ci aiutano in tanti modi: ci fanno sognare, svagare, emozionare, rilassare. E possono fare molto di più: possono contribuire a trasformarci. Guardando un film di fatto sperimentiamo una vita possibile.

Nelle storie che vediamo sulle schermo possiamo trovare ispirazione, soluzioni alle quali non avevamo pensato e un rinforzo della nostra motivazione e del nostro cambiamento, perché le immagini sono molto potenti.

Eccoti 6 elenchi di film, capolavori e non capolavori, noti e meno noti, ma comunque utili per ispirarti, motivarti e stimolarti.

 

5 FILM PER ISPIRARTI (genere “Grandi modelli di vita”):

 

● L’attimo fuggente. La scena finale, in cui gli alunni rendono omaggio al grande insegnante che li ha resi mentalmente liberi, salendo sulle sedie al grido di “O capitano! Mio capitano!”, rimane una delle più emozionanti della storia del cinema.

● Lincoln. Meraviglioso, anche se impegnativo, film di Spielberg sugli ultimi mesi della vita di Lincoln e su come fu abolita la schiavitù. Cast stellare.

● Invictus – L’invincibile. Storia di rugby e molto di più, con Clint Eastwood alla regia. Il film ruota intorno alla figura di Nelson Mandela, che chiese al capitano della nazionale di vincere la Coppa del Mondo per rafforzare lo spirito di unità del paese. Dall’omonima poesia di Henley, la frase che tutti ricordiamo: “Sono il padrone del mio destino, il capitano della mia anima”.

● Kundun. L’infanzia e la giovinezza del Dalai Lama, fino alla fuga dal Tibet, con la regia di Martin Scorsese. Già la colonna sonora di Philip Glass è motivo di ispirazione e rende assolutamente indimenticabile la scena finale del passaggio in India.

● Il ponte delle spie. Ancora Spielberg. Film ispirato a fatti realmente accaduti negli anni della guerra fredda, racconta la storia di un avvocato, uomo di grande coerenza e senso di giustizia, che si ritrova a difendere una spia russa e a negoziarne successivamente lo scambio con un prigioniero americano. La scena sul ponte, in cui avviene lo scambio in questione, vale il film. A proposito della grandezza umana di persone comuni.

 

5 FILM PER MOTIVARTI (genere “Chi la dura la vince”):

 

● Rocky. Immancabile, senza età. Non ha bisogno di commenti. Chi non si è sentito motivato guardandolo? E la storia di Stallone è altrettanto motivante: autore di soggetto e sceneggiatura, ma allora sconosciuto e senza un soldo, tenne duro con la produzione, che voleva una star per interpretare Rocky. Aggiungo, sempre sul mondo del pugilato che molto ha dato al cinema, Creed (il più recente spin-off di Rocky; ancora con Stallone, una sicurezza), Cinderella Man e Million Dollar Baby.

● La battaglia di Hacksaw Ridge. Il recente ritorno di Mel Gibson alla regia è la storia vera di Desmond Doss, obiettore di coscienza ed eroe di guerra insignito della più alta onorificenza militare americana. Senza toccare un’arma salvò la vita a più di 70 persone, con un’impresa fisicamente quasi sovrumana. Comunque la si pensi sul regista, sempre discusso, è uno dei film più motivanti di sempre. Ci ho pensato per giorni.

● La ricerca della felicità. Ispirato alla storia del milionario Chris Gardner, racconta la durissima fase della sua vita in cui era senza un soldo, senza una casa e con un bambino a carico. Non uno dei miei film preferiti, ma la scena finale, in cui il protagonista (interpretato da Will Smith) batte le mani a se stesso per avercela fatta, rimane una scena fantastica.

● Sopravvissuto – The Martian. Recente film di Ridley Scott, è la storia della lotta per la sopravvivenza di un astronauta abbandonato su Marte perché creduto morto. Per coltivare la resilienza.

● Forrest Gump. Film da Oscar (ne ha fatto incetta) e ormai un classico. Del come, anche partendo svantaggiati, si possano ottenere enormi risultati, se ci si impegna. Altamente motivante.

Fuori lista perché per me fuori scala, Il Gladiatore, il film più motivante in assoluto. Scena preferita: quella del primo combattimento nel Colosseo, quando Massimo Decimo Meridio, generale anche da schiavo, riesce a restituire dignità e forza d’animo a tutti gli altri gladiatori, guidandoli alla vittoria.

 

5 FILM PER STIMOLARE IL CERVELLO (genere “Intelligenze prodigiose”):

 

● Steve Jobs. L’unico film su Steve Jobs veramente da non perdere, con il bravissimo Michael Fassbender (ad oggi senza dubbio uno dei miei attori preferiti). Dialoghi pazzeschi, firmati dal grandissimo sceneggiatore Aaron Sorkin.

● The Social Network. Un altro film sceneggiato in modo superbo da Aaron Sorkin, dedicato a Mark Zuckerberg e alla nascita di Facebook.

● A Beautiful Mind. La storia del matematico ed economista John Nash, vincitore del premio Nobel. Interpretato da un Russell Crowe da Oscar.

● The Imitation Game. Un altro matematico e un altro film intellettualmente stimolante: racconta di come Alan Turing arrivò a decrittare il codice Enigma, ideato dai Nazisti per comunicare segretamente le operazioni militari.

● Will Hunting – Genio ribelle. Matt Damon e Ben Affleck presero un meritatissimo Oscar per la sceneggiatura di questo film, storia di un ragazzo addetto alle pulizie dalle straordinarie capacità intellettuali e dalle altrettanto straordinarie difficoltà relazionali.

 

5 FILM PER SCOPRIRE SE STESSI (genere “Un viaggio può cambiarti la vita”):

 

● Into the Wild – Nelle terre selvagge. Diretto da Sean Penn e tratto da una storia vera. Al termine del suo viaggio in Alaska, il protagonista capirà che la felicità è reale solo se è condivisa.

● Wild. Anche questa è la storia vera di un viaggio trasformativo. Tratto dal libro di memorie di Cheryl Strayed, racconta di come l’autrice ha percorso in totale solitudine, a piedi, il Pacific Crest Trail.

● L’ultimo dei Mohicani. Meraviglioso film del grande regista Michael Mann. Potrebbe stare a buon diritto, e per ragioni diverse, in qualunque elenco. È in questa lista per il viaggio compiuto dalla protagonista femminile: il suo mondo, anche interiore, uscirà dall’esperienza totalmente trasformato. E poi c’è Daniel Day-Lewis, che in questa parte è leggendario.

● La mia Africa. Dalla Danimarca al Kenya, la nota storia degli anni africani di Karen Blixen, che diventerà una scrittrice di fama mondiale dopo il suo ritorno in patria. “Avevo una fattoria in Africa…”, resta uno dei più begli incipit di sempre e il film, ormai, è un classico. Indimenticabili Meryl Streep e Robert Redford.

● Il posto delle fragole. Film capolavoro di Ingmar Bergman. Non un viaggio come gli altri. Soprattutto un viaggio a ritroso nei ricordi, nel quale il protagonista, l’anziano professor Borg, recupera valori dimenticati. 

Non me la sento di includere il film Mangia, prega, ama, nonostante sia pertinente, ma ne approfitto per citare volentieri l’omonimo libro, il bestseller di Elizabeth Gilbert da cui è tratto.

 

5 FILM PER COLTIVARE LA GRATITUDINE (genere “Gli altri contano davvero”):

 

● Quasi amici. Film francese campione d’incassi, ispirato a una storia vera. Racconta in modo molto piacevole dello straordinario rapporto umano che si crea fra un tetraplegico e il suo badante.

● The Help. Mississippi, 1963. Una ragazza bianca (Emma Stone, prima di La La Land) decide di scrivere, sotto pseudonimo e in gran segreto, le storie delle domestiche afroamericane a servizio nelle case dei benestanti della sua città. Dividerà con loro i proventi del libro e cambierà la vita di tutte. 

● Little Miss Sunshine. Film delizioso su una bambina che ha il sogno di partecipare a un concorso di bellezza. Tutta la sua eccentrica famiglia si riunirà per amor suo per aiutarla a realizzarlo.

● Il lato positivo. Storia di un uomo affetto da disturbo bipolare, che vuole riconquistare l’ex moglie, e di una ragazza con qualche disturbo relazionale, che vuole partecipare a una gara di ballo. E poi c’è la famiglia di lui, che da sola vale il film. Tutti, per ragioni diverse, supportano tutti. Cast fantastico.

● La vita è meravigliosa. È il film di Natale per eccellenza e al suo regista, Frank Capra, bisognerebbe fare un monumento. Del come un uomo qualunque, grazie alla sua generosità d’animo, possa cambiare in meglio le vite di tutti quelli che lo conoscono.

 

Per la verità l’ultimo elenco non è composto da singoli film, ma accorpa intere saghe. Non era proprio possibile non tenerne conto, dato il tema.

 

5 SAGHE PER STIMOLARE LA TUA IMMAGINAZIONE (genere “Visioni fantasticamente creative dell’eterna lotta fra il Bene e il Male”):

 

● Star Wars (Guerre stellari). Non servono parole, è una saga che ha cambiato il mondo. Esiste un prima e un dopo Guerre Stellari. E dalla bocca del maestro Yoda sono uscite perle di saggezza indimenticabili.

● Il Signore degli anelli. Dall’omonima opera di Tolkien, una trilogia di film (La compagnia dell’anello, Le due torri, Il Ritorno del re) colossale in tutti i sensi, diretta di Peter Jackson.

● Harry Potter. Il piccolo mago più famoso di tutti i tempi, in 8 film tratti dai romanzi di J. K. Rowling (già la vita dell’autrice è un manifesto di motivazione: ha portato a termine la stesura del primo libro, in condizioni di grande povertà, scrivendo in ogni singolo momento libero).

● Il cavaliere oscuro. Tutta la trilogia (Il cavaliere oscuro – Il ritorno, Batman Begins e Il cavaliere oscuro) che il regista Christopher Nolan ha dedicato a Batman merita la visione. Un grande regista e un grande cast fanno la differenza, anche se non ami particolarmente i supereroi.

● X-Men. Fino ad oggi sono usciti 10 film della saga, basata sugli omonimi supereroi della Marvel Comics. Imperdibili X-Men – L’inizio e X-Men – Giorni di un futuro passato, con Michael Fassbender e James McAvoy come protagonisti. Vale quando detto per Batman: la loro entrata nel cast fa la differenza, ti fanno saltare sulla sedia (anche se apprezziamo comunque sempre Hugh Jackman).

 

Buona visione!

 


Scopri 90-MINUTI!, il mio nuovo servizio di consulenza intensiva che ti consentirà di raddoppiare la tua produttività e liberare tempo e spazio mentale per te e per quello che ami fare.

 

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione possibile. Per dare il tuo consenso al loro utilizzo, clicca l'apposito bottone. Se vuoi approfondire, puoi visitare la pagina dedicata per capirne di più. Voglio approfondire

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi